ULTIMISSIME

Teste di Idra tutte pensanti…

Teste di Idra tutte pensanti…

ALL'OTOLAB DI LECCO IN MOSTRA SINO AL 19 DICEMBRE

Il collettivo di artisti di Lecco rappresenta una risorsa culturale non solo per la Brianza, ma per l'arte in assoluto. Sono loro i protagonisti di una singolare mostra in cui vi sono le loro inimitabili installazioni. Necessario prenotarsi: 3515584959.

Brianzaweb.com -LECCO.  Non perdeteli di vista. Se amate l’arte con la A maiuscola  non perdete di vista i giovani del Collettivo Artistico Teste di Idra.
Il gruppo opera a Lecco e proprio in questi giorni (sino al 19 dicembre) sta esponendo le proprie installazioni nella location dell’Otolab di Lecco.
Questo collettivo di artisti rappresenta una risorsa culturale da curare con attenzione perchè interpreta l’arte anche nella sua forma più nobile ed inimitabile, ovvero attraverso l’aspetto emozionale.
Sul piano tecnico artistico le loro opere posso essere ritenute di pregio, apprezzabili, possono piacere o meno, ma la loro forza è quella che poche altre possiedono: trasmettere elementi emotivi positivi, sensoriali attraverso ciò che apparentemente possono sembrare solo dispersi cocci dell’ordinaria quotidianità.
Attraverso le loro opere, raccontano molto, tantissimo delle esperienze della vita quotidiana che spesso viviamo senza coglierne azioni, gesti, oggetti perchè pensiamo rappresentino fugaci attimi temporali e visivi.
Ecco che la loro esposizione d’arte si chiama “Contaminazione” e non certo nell’eccezione negativa che si può percepire nell’immediato, ma nel senso più limpido e oggettivo del suo significato.
Quanto rimaniamo contaminati nei nostri ricordi temporali ed emotivi che derivano dall’ambiente che ci circonda? Dalla vita di tutti i giorni, dal lavoro, dai sentimenti, dalle pareti di edifici abbandonati, da pezzi di ferro gettati nel nulla , da tronchi di alberi violentati o persino dai biglietti dei viaggi in treno o delle mostre che abbiamo visitato negli anni?
Ecco, invece, che le Teste di Idra, dotati di una capacità di visione dell’arte che supera l’orizzonte del sapere comune, trasformano in strumenti di comunicazione dall’immediato valore emotivo e culturale pure quelli che erano oggetti dell’ordinario consumismo.
I giovani e bravi artisti non si improvvisano filosofi dell’arte, ma semmai ne sono i narratori e lo fanno anche con sperimentazioni tecnico-artistiche che nell’insieme compongono il messaggio positivo che inviano a chi sa recepirlo, senza condizionamenti o contaminazioni di altro genere.
L’allestimento della straordinaria mostra è stato possibile anche grazie all’azienda Gecotec che si occupa del supporto tecnico all’impresa.
E’ possibile visitare e la mostra sino a giorno 19 dicembre nello Spazio Otolab di Lecco ed è necessario prenotarsi telefonando al 3515584959.

CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.