ULTIMISSIME

L’Omicron minaccia la Brianza

L’Omicron minaccia la Brianza

Como, Lecco e Monza 682 ricoverati per covid

In Brianza la situazione non è dunque allarmante, ma non c'è certo da sottovalutare la situazione che vede un crescente e preoccupante numero di contagiati

BRIANZAWEB.COM – Torniamo in zona gialla? Arancione? Rossa?
Si parla persino di lookdown, ma a deciderlo sarà il numero dei contagi.

La situazione epidemica generale causata in Lombardia dalla nuova variante del Covid non è delle migliori.
Da una parte le buone notizie sono che il numero di vaccinati sale in modo significativo creando un vero argine contro l’ondata Omicron.
L’aspetto preoccupante è invece che la variante del virus è molto contagiosa e ciò avviene facilmente.
Le persone ricoverate in gravi condizioni in terapia intensiva, dai dati ufficiali rilevati ieri, risultano essere 187.
E buona parte di esse non risultano essere vaccinate.
Le persone che non hanno necessità della terapia intensiva, ma che sono sotto stretto controllo medico ospedaliero sono 1.539 e solo ieri ne sono state ricoverate altre 100 che accusavano l’infezione da Omicron.
In Brianza la situazione non è dunque allarmante, ma non c’è certo da sottovalutare la situazione che vede un crescente e preoccupante numero di contagiati:
nella provincia di Como sono 248 le persone ricoverate in ospedale, mentre in quella di Lecco 87 contro le 347 di Monza e Brianza che, però, ha una popolazione quasi tripla rispetto alle altre due province brianzole.
Il numero più impressionante è quello dei decessi registrati sino ad oggi.

Mentre c’è chi ancora si improvvisa scienziato, oppure ha paura del vaccino o dell’iniezione, dall’altra parte c’è un terrificante numero di morti:
34.952 e altre 12 persone sono morte proprio ieri. 


Mentre tanti medici di famiglia si danno da fare e altrettanti loro colleghi si rendono sempre meno reperibili, i veri eroi di questa battaglia, che dura da due anni e che ancora dovremo combattere, è il personale dei reparti in cui sono ricoverati i pazienti affetti da Covid.

Come lo sono i loro colleghi, medici, infermieri e volontari, dell’emergenza urgenza che giorno e notte sono in servizio nei pronto soccorso dei nostri ospedali.
La situazione dei centri vaccinali è ottima.
Il servizio in Brianza sta funzionando bene ovunque.
La parola d’ordine è una sola: vacciniamoci e teniamo alta la guardia evitando assembramenti, indossando sempre la mascherina e osservando tutte le misure igieniche. 

CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.