ULTIMISSIME

Camminata per i bimbi leucemici

Camminata per i bimbi leucemici

UN EVENTO CHE MERITA DI ESSERE RIPETUTO

Buona parte del ricavato dell'evento è stato donato all'Associazione ai fini della propria missione per la quale di batte dal 1979: l’Associazione Comitato Maria Letizia Verga

BRIANZAWEB.COM – Monza. Non è escluso che nei prossimi mesi possa ripetersi l’iniziativa di beneficenza che ha coinvolto decine e decine di persone che hanno preso parte alla passeggiata musicale organizzata nel meraviglioso parco della Villa Reale di Monza.
L’evento è stato promosso nel periodo natalizio dal Comitato Maria Letizia Verga, associazione attiva per lo studio e la ricerca della leucemia nel bambino, che, appunto, ha organizzano una “Walk&Music”, una camminata solidale, nello scenario dei giardini della Villa Reale di Monza.

Il rigido clima invernale
battuto dall’entusiasmo

Trainer specializzati hanno guidato gli sportivi a ritmo di musica in camminate ed esercizi di gruppo.
Equipaggiati con cuffie e abiti natalizi, si sono allenati nei giardini delle Villa.
Divertimento, sport, musica e beneficenza: ecco le linee guida della manifestazione.
Il retroscena più significativo di questo evento, e dei mille altri già promossi in passato, è il nobile fine della partecipazione, ossia quello di aiutare i bimbi con gravi problemi ematologici.
Buona parte del ricavato dell’evento è stato donato all’Associazione ai fini della propria missione per la quale di batte dal 1979: “l’Associazione Comitato Maria Letizia Verga, sulla base di un’alleanza tra medici, operatori sanitari, genitori e volontari, ha l’obiettivo di offrire ai bambini malati di leucemia e linfoma in cura presso il Centro Maria Letizia Verga di Monza la ricerca più avanzata e l’assistenza medica e psico-sociale più qualificata, al fine di garantire loro le più elevate possibilità di guarigione e la miglior qualità di vita”.

 

CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Se hai bisogno informazioni o vuoi proporre una storia da pubblicare puoi farlo da qui.